Varie

Vibratori realistici: senzazioni ultravere. Il segreto è la Cyberskin!

I vibratori realistici sono giocattoli erotici costruiti in modo da assomigliare il più possibile a dei falli veri. Quindi, non si troverà mai in questa categoria di prodotti un vibratore di design moderno o astratto, o magari facilmente dissimulabile, ma imitazioni accurate di un vero pene maschile, con tanto di venature, nervi e protuberanze tipiche di un organo genitale maschile. Addirittura alcuni brand hanno preso come riferimento i peni di attori porno celebri. Normalmente sono studiati per la penetrazione vaginale, sono lievemente meno diffusi quelli per la penetrazione anale: che però se bene utilizzati, in coppia o da soli, possono donare momenti di piacere molto alti: gli amanti dei rapporti anali omosessuali prendano nota.

Forma e dimensione di un vibratore realistico

Sia la forma sia la dimensione dei  vibratori realistici sono progettate a perfetta imitazione della natura. Per questo, non tutti i falli realistici sono uguali: così come in natura esistono peni di misure diverse, così è anche nelle imitazioni. Ci sono quelli “dotati”, quelli più “normali”, come quelli “super”, con una gamma di lunghezze che varia generalmente dai 12 ai 30 cm. I diametri sono sempre tra i 2,5 e i 4 cm. In tutti i casi la forma è determinata con quanta più perfezione possibile, sia quella dell’asta, dove viene riprodotta la curvatura naturale del pene, così come del glande. Nella gran parte dei casi, viene riprodotta anche la distribuzione delle vene e delle venature nervose, rendendo meno liscia l’asta, ma certamente più aderente alla realtà.

I materiali di costruzione dei falli realistici vibranti

vibratori realistici Il materiale che lo compone dipende da una caratteristica importante: se sono vibranti mediante un motorino elettrico, oppure no. In tutti i casi, di solito la parte esterna è in lattice anallergico come i vibratori normali, un materiale facilmente lavabile e disinfettabile. Se il vibratore realistico è elettrico, allora all’interno presenta un’anima di metallo che permette la vibrazione, e questo lo rende certamente più rigido rispetto ad uno che non vibra, realizzato di solito interamente in lattice, e quindi con un minimo di flessibilità e morbidezza residua. Cosa rende il vibratore tanto realistico anche al tatto?
La vera rivoluzione del settore è arrivata con la Cyberskin (tradotto letteralmente una cyber-pelle) una mescola brevettata e in arrivo dagli Stati Uniti che presenta 3 vantaggi fondamentali rispetto al tradizionale lattice:

  • è molto più resistente: dura in media il doppio dei normali siliconi che si usano per la produzione dei sex toys
  • Nonostante la resistenza aumentata, cresce anche la flessibilità
  • La vera novità riguarda il mantenimento della temperatura. Se passato sotto l’acqua calda il vibratore mantiene il calore per diversi minuti donando sensazioni extrareali anche dal punto di vista del calore, elemento essenziale in un rapporto erotico.

Vibratori realistici famosi

Negli ultimi anni si è un po’ diffusa la moda di ricostruire la forma del fallo di attori pornografici famosi, pertanto nel sexy shop è possibile anche trovare il fallo realistico di questo o quell’attore, così come avviene con le bambole gonfiabili che imitano le attrici donne.

Tipologie di vibro extra realistici

Proprio come per i vibratori normali, anche per quelli realistici ci sono quelli water proof, usabili quindi anche in acqua, senza il pericolo di corto circuiti elettrici, quelli in plastica per le persone allergiche al lattice, quelli realizzati con prodotti naturali. A seconda del tipo di vibratore realistico, cambierà la fascia di prezzo. Realistici non sono nelle forme, ma anche nel colore (per non deludere gli amanti del black e delle misure un po’ esagerate. Altro tema da definire riguarda la presenza o meno di tutto l’apparato genitale. Sul mercato infatti sono disponibili vibratori con scroto o senza scroto. Tutto per gli amanti dell’extra real

In conclusione, ci vuole un vibratore realistico o no?

Dipende dai meccanismi di eccitazione di chi lo userà. C’è chi preferisce un vibratore realizzato con un concept design che però lo allontana dalla realtà, ci invece si eccita solo con la forma, e le dimensioni, di un vero pene maschile. E’ questione di gusti, ma se non si prova, non si avrà mai idea dei propri gusti. Di sicuro, un vibratore realistico, se usato bene, può donare sensazioni molto vicine a quelle di un rapporto sessuale: grazie alla forma ed alle dimensioni che riproducono con esattezza la natura, il vibratore fa a stimolare le stesse terminazioni nervose femminili, interne ed esterne alla vagina, che vengono stimolate durante un rapporto sessuale reale, e questo può portare ad avere piacere ed orgasmi del tutto simili a quelli di un rapporto reale. Se poi si conosce bene il proprio corpo, e la propria sessualità, allora un uso sapiente del vibratore realistico può portare a stimolazioni che conducono a piaceri anche superiori a quelli di un rapporto vero.