Varie

Tipi di legno massello per mobili

Legno massello, cos’e’ e come viene prodotto?

Il legno è unico come materiale perchè in natura c’è ne sono vari tipi che si differenziano tra di loro per le essenze, per le piante dal quale il legno viene ricavato, per l’impiego che ne viene fatto, per l’effetto e per il risultato finale.

Tra tutte le qualità di legno che esistono in natura quello più pregiato è il legno massello, che viene ricavato dalla parte interna del tronco di un albero che si chiama durame. Questo tipo di legno è l’ideale per la realizzazzione di componenti d’arredo. Il legno massello quando è ancora nella forma grezza esce dalla falegnameria senza subire nessuna lavorazione particolare, lasciando quindi inalterate le sue caratteristiche venature e increspature che rendono il legno massello un tipo di legno unico e molto particolare. Invece nelle versioni del legno massello più lavorate vengono effettuate incisioni e intagli artigianali per dare al legno una forma in base alle esigenze di design, ma allo stesso tempo senza intaccare il suo aspetto suggestivo è naturale. In entrambe i modi non viene usato alcun trattamento chimico, le tavole di legno in massello subiscono soltanto un procedimento di stagionatura che ne regola l’umidà. Il legno massiccio invece si ottiene utilizzando l’albero per intero, ed ogni pezzo che viene prodotto proviene da una singola pianta e quindi è unico.

Tipologie di legno massello

Ci sono varie tipologie del legno massello che si differenziano tra di loro in base alle essenze che vengono scelte per i complementi, i mobili, superfici o altri tipi di manufatti di falegnameria o artigianali.

Tra le varie tipologie di legno massello possiamo trovare:

L’abete Douglas, che è un tipo di legno molto robusto ed elastico, che viene utilizzato sia per outdoor che per indoor.

Il Yellow Pine, che è un legno resinoso con contrasti di colore molti forti come l’arancione, il marrone e il rossastro. Questi contrasti di colore vengono stabiliti in base allo stato di invecchiamento del legno.

Il noce, che grazie alle sue qualità fisiche ed estetiche rappresenta una delle migliori essenze che si possano scegliere tra i vari tipi di legno massello. Il colore cambia dal bruno scuro al bruno chiaro in base alla datazione del tronco.

Il rovere, che è un legno molto eclettico e può essere utilizzato sia in carpenteria che per l’arredamento.

Il cedro, che è molto resistente e con un profumo inconfondibile ed è molto utilizzato nella nautica.

L’abete, anche conosciuto con il nome di abete bianco per il suo colore molto chiaro con delle venature rossastre. E’ un tipo di legno che ha una leggerezza naturale ed una rilevante portata statica, è viene utilizzato sia per esterni che per gli interni.

Il legno di pino è un legno abbastanza resinoso ed è una delle tipologie di legno più utilizzate per l’interior design.

Il cirmolo, noto anche come il pino cembro, è un tipo di legno originario delle Alpi italiane. E’ molto adatto per le lavorazioni di falegnameria, l’intaglio e la scultura. E’ un tipo di legno dall’aroma molto persistente.

Il ciliegio è un tipo di legno molto resiliente alla deformazione e all’umidità, ed è molto utilizzato per la produzione di pavimenti.

Il faggio, che è un legno impermeabile, molto solido e dal colore chiaro tendente al bianco. Viene utilizzato per lo più nella realizzazzione di pareti, mobili rustici e pavimenti.

Il frassino, che è un tipo di legno molto flessibile e leggero, ed è uno dei materiali più indicati nella realizzazzione di utensili da lavoro e strumenti musicali.

L’acacia, che è un tipo di legno abbastanza compatto e duro, che va dal colore giallo-verde al colore bruno-dorato. E’ un tipo di legno molto versatile e lavorabile.

Il castagno, è un tipo di legno molto durevole e longevo, che grazie alla presenza elevata di tannino forma un naturale battericida e fungicida. E’ un tipo di legno ottimo non solo per gli arredi grazie alla sua robustezza ma anche nella realizzazzione di componenti strutturali.

Ed infine abbiamo l’ebano, che è un tipo di legno pregiato tanto quanto il noce, grazie alla sua incredibile consistenza e durezza.