Turismo

Le bellissime spiagge della Sardegna

Sardegna e le sue spiagge paradisiache

Quando il principe Karim Aga Khan agli inizi degli anni Sessanta del secolo scorso, vide la bellezza della costa nord-est della Sardegna, ne comprese immediatamente le potenzialità turistiche e costituì il Consorzio Costa Smeralda per valorizzare quella terra così selvaggia e deserta attraverso la realizzazione di immobili di prestigio indirizzati a VIP e al Jet Set internazionale.
Da allora, in modo progressivo, la Sardegna ha incominciato uno sviluppo turistico che l’ha resa una delle principali e più richieste mete turistiche per soggiorni balneari.
Il territorio selvaggio caratterizzato da coste che comprendono spiagge di finissima sabbia chiara alternati a litorali rocciosi ed acciottolati che sono incorniciati da un mare limpido e pulito che regala tonalità di colore e nuance che vanno dal cristallino al verde smeraldo, decreta la felicità di ogni villeggiante che ha modo di vivere una vacanza all’insegna della natura.
Se la costa settentrionale trainata dalla Costa Smeralda è quella più nota, non è la sola destinazione meritevole di essere vissuta dai turisti che cercano il contatto con la bellezza del luogo e la natura. Ecco una piccola selezione di alcune delle bellissime spiagge della Sardegna.

Le spiagge della Sardegna più apprezzate

Iniziamo questo elenco da Cala Goloritzé a Baunei. Si trova nella parte della costa ovest dell’isola nel Golfo di Orosei.
Si tratta di una delle più scenografiche spiagge dell’isola dal momento che presenta un mare veramente trasparente che permette di vedere il fondale a circa trenta metri di profondità. L’aspetto selvaggio della spiaggia testimonia che questa è veramente incontaminata.

Chi cerca un litorale costituito da bianchissima sabbia che contrasta un mare verde smeraldo, deve orientarsi verso Porta Istana. Si tratta, in realtà, di quattro minuscole spiagge divise da piccole fasce di roccia. La dolcezza con il quale il litorale degrada verso il mare, la rende adatta per famiglie con bambini.

Una delle più affascinanti spiagge è Spiaggia del Principe che deve il suo nome alla scopritore della Costa Smeralda. SI trova ad Arzachena ed è formata da finissima sabbia circoscritta da rocce e vegetazione. Sicuramente tra le più belle spiagge dell’isola.

Cambiando decisamente orientamento, suggeriamo la Spiaggia di Porto Giunco a Villasimus nel sud della Sardegna.
Questo litorale ha l’aspetto di una scenografia tropicale per via della bianchissima sabbia che si tuffa in un cristallino mare color azzurro chiaro.

Non si può non citare la famosa Spiaggia La Pelosa a Stintino, nel golfo dell’Asinara che viene considerata all’interno della lista che annovera le più belle spiagge di tutta l’Europa.
Un bassissimo fondale che permette di allontanarsi da riva di decine di metri, l’acqua trasparente, un isolotto che emerge di fronte e che ospita una cinquecentesca torre aragonese, sono tutti elementi che la rendono unica.

Non ci si può non sorprendere vedendo una delle più belle spiagge di tutto il pianeta, la Spiaggia di Tueredda a Teulada. Siamo ancora nella parte meridionale dell’isola e qui si trova una suggestiva insenatura bagnata da un mare che annovera tutte le tonalità dell’azzurro fino ad arrivare ad un color smeraldo brillante. Le acque non troppo profonde e un litorale composto da finissima sabbia bianca rende questa località ideale per le famiglie.

Sempre nella parte sud della Sardegna si trova la Spiaggia di Su Giudeu a Chia. Un lunghissimo litorale di chiarissima sabbia che si tuffa dentro acque di un intenso color blu. La spiaggia è caratterizzata da dune la cui altezza può arrivare ad una ventina di metri.

Una interminabile lista di bellissime spiagge

La Sardegna è tutto un susseguirsi di piccole calette, baie e litorali più o meno grandi che da nord a sud regalano uno stupendo panorama soprattutto quando arriva la bella stagione.
Alcune spiagge sono comode da raggiungere, mentre per altre è necessario fare un piccolo sforzo magari camminando per qualche centinaio di metri. In ogni caso, il compenso sarà al di sopra delle aspettative per la bellezza di ciò che si incontrerà.
La teoria delle bellissime spiagge della Sardegna può continuare citando la Spiaggia di Santa Giusta in Costa Rei, o anche Cala Brandichini a San Teodoro, conosciuta come la piccola Tahiti, oppure con la Spiaggia di Punta Molentis che si trova tra Villasimius e Costa Rei ma sarebbe troppo riduttivo ridurre tutto solamente alle località citate in questo breve articolo in quanto la Sardegna offre un’ampia serie di spiagge veramente favolose.