Varie

Poste Italiane: requisiti per l’assunzione

Le Poste Italiane, nota società italiana, con più di 12 mila uffici postali e circa 30 mila portalettere, è spesso in cerca di nuovi impiegati per poter svolgere mansioni come recapito posta, ossia lettere, utenze, raccomandate, pacchi, documenti e altro.

Per potersi candidare è indispensabile inviare il curriculum al database, secondo la procedura descritta sul sito di Poste Italiane.

Prima di inviarlo, è necessario conoscere i requisiti fondamentali e richiesti per potersi candidare a questo nuovo lavoro.

 

Requisiti principali per candidarsi

 

Requisito fondamentale per diventare un portalettere è quello di essere in possesso di un diploma di scuola media superiore, con una votazione di almeno 70/100 o, una laurea con voto finale 102/110, patente di guida valida e, l’idoneità a saper guidare l’automezzo offerto dall’azienda stessa che, solitamente è una moto Piaggio 125 cc. Inoltre, un certificato medico che attesti il grado di buona salute, rilasciato dalla ASL o USL della città appartenente o, dal medico curante.

Non sono richieste conoscenze di lingue particolari ma solo per Bolzano e provincia, bisogna essere in possesso del patentino bilinguismo e non sussistono limiti di età.

Attenzione a specificare qualsiasi dato necessario al completamento corretto del curriculum.

 

Durata e stipendio dell’incarico

 

Il tipo di contratto offerto da Poste Italiane è a tempo determinato e, l’incarico ha una durata di massimo 4 mesi.

Sul sito non è specificato l’ammontare dello stipendio ma, fonti sicure affermano che si aggiri intorno ai 1100 euro.

Gli individui scelti per questo lavoro opereranno nella zona di competenza.

Le selezioni sono aperte per tutto il territorio nazionale, partendo dal Nord fino al Sud, scegliendo naturalmente una sola città in cui poter lavorare.

Sul sito delle Poste Italiane spesso vengono visualizzati questi annunci di lavoro che, il più delle volte hanno una scadenza.

Controllare periodicamente il sito è la miglior soluzione per potersi candidare.

Grazie a questo metodo di assunzione, la società ogni anno riesce a dare impiego a più di 8000 mila candidati.

Seppur per pochi mesi è un modo per arricchire il curriculum e fare una nuova esperienza.

 

Come e dove sostenere il test online

 

Dopo aver inviato il curriculum si deve sostenere un test online.

Questa è una procedura che da qualche anno Poste Italiane ha messo in atto per per avere una scelta più selettiva.

La procedura del test si divide in tre fasi.

Si riceve una telefonata dalle Risorse Umane delle Poste Italiane che annuncia il via al test selettivo.

In seguito, arriva una convocazione in cui spiega che bisogna effettuare un test logistico presso una sede dell’azienda.

Potrebbe arrivare anche una mail all’indirizzo messo durante l’invio del curriculum con l’indirizzo del sito in cui svolgere il test online.

In caso di buon esito del test che sia stato fatto online o in sede, arriva la chiamata dal personale delle Poste Italiane per procedere con il colloquio con la prova pratica di guida con un motociclo offerto dall’azienda.

Superare questa prova è fondamentale per poter ottenere l’assunzione.