Turismo

Un viaggio in Lombardia, terra di grande tradizione gastronomica

La Lombardia è grande e la sua tradizione gastronomica consente uno straordinario viaggio che va dalle montagne della Valtellina, alla bassa cremonese, in cui è difficile trovare un unico spirito. Partiamo perciò dalla Valtellina, appunto, per gustare i pizzoccheri, sorta di tagliatelle di grano saraceno che vanno condite con burro fuso, verza, aglio e formaggio fuso: qualche problema a digerirlo, ma, come diceva un grande lombardo – il primo gastronomo italiano moderno, Luigi Veronelli – io non mangio per digerire.

Scendendo nella capitale, Milano, è difficile non pensare alla cotoletta, la cui invenzione viene contesa dai meneghini con i viennesi. E comunque la vera cotoletta alla milanese non ha nulla a che vedere con la fettina panata che viene utilizzata per rienpire i panini negli autogrill. Niente fettina, per questo piatto da re, ma, appunto, costoletta di vitello, con il suo bell’osso attaccato.

Si scende verso il Po ed è difficile non pensare ai grandi salumi cotti, il cui primato si contende con la dirimpettaia del fiume, l’Emilia. Cotechini, salamelle, rosette mantovane (che a Mantova non si conoscono e si chiamano semplicemente cotechini), sono piatti per intenditori (ma non per appassionati alle analisi del sangue: meglio non misurare il colesterolo).

I vini lombardi, pur avendo delle eccellenze, non hanno la fama di quelli piemontesi, eppure dal Valtellina alla Bonarda, anche qui non mancano prodotti di alta qualità. Ma il meglio si trova in Franciacorta, la terra delle migliori bollicine italiane. Qui si viaggia in un panorama di colline dolcissime, con vigneti anch’essi bellissimi. E si finsice sul lago d’Iseo, dove è d’obbligo assaggiare il pesce di lago. Nulla a che vedere con i nobilissimi pesci del Tirreno e dell’Adriatico, ma vale la pena assaggiare il coregone e il luccio, magari annaffiati dai migliori spumanti brut.

Sui dolci la Lombardia non offre la tradizione di altre parti d’Italia, ma qui è nato il panettone, il dolce che ha conquistato le tavole di tutta Italia a Natale. In alcune della grandi pasticcerie milanesi, ad esempio da Cova, si può assaggiare il miglior panettone. Altrimenti, dove?