Casa

Imbianchino economico Milano: 3 consigli utili per scegliere il migliore

Capita a tutti, prima o poi, di avere necessità o semplicemente desiderio di tinteggiare le pareti di casa. Molto spesso imbiancare le mura domestiche è una di quelle attività che si decide di svolgere in prima persona o coinvolgendo parenti e amici ritenendolo un lavoro fattibile senza sobbarcarsi ulteriori spese.

Eppure, a meno che non si abbia una certa esperienza nel settore, tinteggiare le pareti di casa è molto più difficile di quanto si possa pensare; o meglio eseguire un lavoro ben fatto è molto più arduo di quanto si possa prevedere.

Innanzi tutto è necessario avere una certa conoscenza sulle tecniche da utilizzare e nella scelta della tipologia di pittura da usare; se poi le mura domestiche hanno qualche piccolo problema da affrontare e risolvere, diventa più difficile realizzare un lavoro regola d’arte.

Appare quindi fondamentale, prima di dare inizio ai lavori, aver ben chiaro in noi stessi l’obiettivo che si desidera raggiungere che spesso va al di là della scelta del colore da utilizzare.

Affidarsi ad un professionista

Il primo macro consiglio che ci sentiamo di voler elargire, è quello di rivolgersi ad un imbianchino Milano di professione anche se economico. Solo rivolgendosi ad un esperto, infatti, si potrà avere una certa garanzia di ottenere un risultato soddisfacente.

Un professionista del settore, innanzi tutto, ha la competenza necessaria per potervi consigliare al meglio sulla strada da percorrere. L’occhio esperto, infatti, sarà in grado di valutare se sarà necessario porre in essere alcune piccole opere murarie prima di passare alla tinteggiatura vera e propria. Vi potrà pertanto consigliare l’utilizzo di prodotti anti muffa sulle pareti in caso di presenza, ad esempio, di umidità di risalita; la muffa è una di quelle variabili che, se non trattate adeguatamente, potrà vanificare il lavoro fatto.

Un imbianchino professionista si preoccuperà di carteggiare le pareti e di stuccare piccole crepe murarie; sarà inoltre in grado di valutare quale sia la tecnica o gli strumenti più adeguati da utilizzare affinché il lavoro sia svolto rapidamente e senza troppo disagio.

Valutare con attenzione e confrontare più preventivi

Una volta presa la decisione di affidare i propri obiettivi ad un professionista, sarà indispensabile richiedere un preventivo il più dettagliato possibile. Un imbianchino professionista avrà cura di redigere un prospetto costi molto accurato che terrà conto di eventuali lavori aggiuntivi, del tipo di pittura utilizzato, del tempo necessario in base alla metratura del locale da tinteggiare.

Chi esegue il lavoro in maniera professionale, probabilmente, riterrà necessario effettuare prima un sopralluogo e poi disquisire di costi; solo vedendo di persona le stanze potrà valutare in maniera più precisa il tempo necessario all’esecuzione dei lavori tenendo in debita considerazione non solo la superficie, ma anche la disposizione delle suppellettili da spostare o rimuovere per svolgere le operazioni nel modo più pulito possibile.

Sembra banale, ma vi invitiamo inoltre, a richiedere più preventivi in modo da poterli confrontare a parità di servizi. Va da sè che oltre alla stima dei costi, dovrà essere riportata anche la durata dei lavori e le modalità di pagamento. Un imbianchino professionista serio non vi proporrà di pagare anticipatamente il lavoro, ma l più vi chiederà un anticipo ed il saldo al termine a garanzia dell’impegno massimo e della celerità nell’esecuzione delle operazioni di tinteggiatura.

Valutare le referenze o affidarsi al passaparola

La scelta del professionista da contattare passa attraverso una prima valutazione sulla serietà dello stesso. Referenze positive reiterate nel tempo sono già un buon primo passo positivo nella decisione finale; scegliere in base all’esperienza di amici o conoscenti che già si sono affidati in prima persona ad un imbianchino può rappresentare una ragionevole certezza nel raggiungimento del proprio obiettivo.